REGOLAMENTO

ATTENZIONE: il termine di invio dei Progetti è stato prorogato al 15 maggio 2014, sempre entro le ore 16:00


RAI FICTION
: RAINVENTARAI

IL  NUOVO RACCONTO PER IL WEB  INCONTRA L’ARCHIVIO DELLE TECHE RAI

 

Le serie web incontrano l’archivio delle Teche Rai  attraverso la creatività dei giovani talenti e le tecnologie digitali allo scopo di celebrare il 60esimo anniversario della nascita della Televisione Italiana.

RAInventaRAI  è il concorso ideato e promosso dalla Rai - Direzione Fiction in occasione dei 60 anni della Rai Radiotelevisione Italiana .

Con il concorso “RAInventaRAI Rai Fiction intende aprire le porte alla creatività dei giovani talenti - scrittori, sceneggiatori, registi e filmaker – offrendo loro l’opportunità di cimentarsi  con i preziosi materiali delle Teche Rai per sperimentare, attraverso l’uso delle tecnologie digitali, la creazione di un nuovo racconto seriale.

Il Concorso ha lo scopo di permettere ai giovani talenti di recuperare e riutilizzare il materiale delle Teche Rai attraverso nuove forme di racconto filmico, sia in termini di scrittura che di linguaggio visivo.  

L’obiettivo del concorso è quello di fornire ai partecipanti l’accesso ad una library di repertorio Rai, diviso per generi (fiction, intrattenimento, eventi storici, notiziari), su cui poter lavorare attraverso la fusione dei materiali di archivio con materiale girato ex novo, dando vita ad un nuovo ed inedito materiale narrativo e audiovisivo. Una stimolante commistione tra vecchio e nuovo per realizzare una fiction seriale pensata per il web.


BANDO E REGOLAMENTO
 

Art.1- RAInventaRAI Il Concorso

1.1. La RAI  Radiotelevisione Italiana S.p.A. – Direzione Fiction indice il Concorso intitolato

RAInventaRAI

(il “Concorso”) rivolto a scrittori, sceneggiatori, registi e filmaker maggiorenni che desiderino sviluppare, utilizzando l’archivio delle Teche Rai, una serie web che sarà realizzata da Rai Fiction per celebrare il 60esimo anniversario della nascita della televisione pubblica italiana.

Il concorso si articola in varie fasi:

a) Richiesta della sceneggiatura della puntata pilota e del progetto seriale

b) Una giuria di esperti indicherà i 10 progetti finalisti che vinceranno:

* 1.500 euro ciascuno (da intendersi a progetto)

* l’accesso ai materiali delle Teche Rai per la realizzazione di un pilota sample di 2-3’ massimo

c) I video piloti realizzati saranno valutati dalla giuria di esperti che selezionerà i 4 video piloti migliori,  e dalla  giuria popolare attraverso votazione online sul sito della Rai dedicato al concorso  (www.rainventa.rai.it) che selezionerà un video pilota

d) gli autori dei 5 video piloti selezionati, come sopra, parteciperanno ad un laboratorio di Alta Formazione – realizzato in collaborazione con il Premio Solinas - per sviluppare  l’intero progetto seriale

e) La giuria di esperti voterà il progetto seriale migliore, sviluppato nell’ambito del Laboratorio di Alta Formazione.

f) Il vincitore assoluto, vincerà un premio in denaro, pari ad Euro 3.500 e la possibilità di realizzare l’intera serie presso un Centro di Produzione Rai con un budget a carico di Rai pari a complessivi euro 25.000

 

Art.2 – SVOLGIMENTO DEL CONCORSO

 2.1  Prima fase: i Progetti - articolati in una sceneggiatura per la puntata Pilota (durata max 8’) redatta in “forma americana” di 5-8 pag. massimo, in cui si tenga conto dell’intreccio tra materiale di repertorio e storia contemporanea che si vuol raccontare più una presentazione del progetto seriale e 4 soggetti per episodi da 8’, sempre tenendo conto dell’intreccio del materiale di repertorio (che sarà  visibile on line sul sito  www.rainventa.rai.it e che dovrà essere utilizzato nella misura di un minimo di 2’ ad un massimo di 4’) con il nuovo, e in cui sia evidenziato l’arco narrativo della serie di massimo 2 pagine - saranno valutati da un comitato di esperti scelti dalla Direzione Raifiction, Raiteche, Rainet, che selezionerà, entro il 6.06.2014, sempre a proprio insindacabile giudizio, i 10 Progetti finalisti,  che vinceranno un premio di 1.500 euro ciascuno (erogati in denaro direttamente al vincitore e al lordo della ritenuta del 20% prevista per i premi) e avranno diritto di accesso alla fase successiva del Concorso, che prevede la realizzazione di un Pilota- sample da realizzarsi con il suddetto premio.

Si ricorda che l’obiettivo del Concorso è la celebrazione in modo originale e creativo dei  60 anni della televisione pubblica.

2.2 Seconda fase:  I 10 finalisti avranno quindi la possibilità di effettuare il download del repertorio – già visibile on line dal  26 febbraio 2014 - che si intende utilizzare nel nuovo racconto filmico da inserire nel Pilota. I 10 utenti selezionati saranno, infatti, forniti di una password grazie alla quale avranno la possibilità di scaricare il repertorio scelto e successivamente caricare, entro il 31 luglio 2014 il nuovo filmato, che dovrà essere un breve Pilota della durata minima di 2’ e massima di  3’, di cui un minimo di 30’’ ed un massimo di 1’30’’ di materiale di repertorio.

Il mancato invio entro il suddetto termine comporterà l’impossibilità per il Progetto di proseguire nel Concorso.

2.3. Terza fase: I 10 Piloti inviati saranno visibili on line sul sito dedicato al concorso. I videoclip saranno valutati da una giuria di esperti e da una giuria popolare che voterà direttamente sul sito fino al 30 settembre 2014. Il più votato dalla giuria popolare, passerà di diritto tra i cinque progetti che avranno accesso al Laboratorio di Alta Formazione.

2.4. Quarta fase: I 5 piloti così selezionati (“Piloti finalisti”) saranno seguiti nel Percorso di Sviluppo da un comitato scientifico composto da membri interni Rai (appartenenti alle Direzioni Raifiction, Rainet e Raiteche) e da altri professionisti selezionati dal Premio Solinas (registi, montatori, sceneggiatori ed esperti di effetti speciali e digitali), che affiancheranno gli Autori nella stesura delle altre 4 Sceneggiature e nella messa a punto del Progetto seriale.

2.5. Quinta fase: A conclusione della quarta fase, la Giuria del Concorso  valuterà la qualità artistica e la fattibilità dei 5 Progetti Seriali completati, proclamando, entro il 31 dicembre 2014, sempre a proprio insindacabile giudizio, il Progetto Seriale Vincitore del Concorso.

Il Vincitore avrà diritto ad un premio in denaro, pari ad euro  3.500,00 ed a realizzare presso un Centro di Produzione della Rai l’intera serie web in 5 puntate da 8’ ciascuna, con un budget complessivo a carico di Rai di 25.000,00 euro.

 

Art.3 – GIURIA 

La selezione verrà effettuata, a proprio insindacabile giudizio dalla Giuria del Concorso. I lavori della Giuria sono riservati. I giurati si impegneranno a non divulgare né a trarre ispirazione dai Progetti sottoposti alla loro valutazione. I giurati dovranno dichiarare di non avere in alcun modo un coinvolgimento personale nei Progetti.

 

Art.4 - REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

4.1. Il Concorso si rivolge a scrittori, sceneggiatori, filmaker  e registi maggiorenni, di nazionalità italiana, che partecipino congiuntamente con un progetto di serie web espressamente ideato per essere realizzato in digitale, utilizzando in parte il materiale di repertorio messo a disposizione dalla Rai, con un budget massimo globale di 25.000,00 euro per le 5 puntate della serie, della durata massima di 8 minuti ciascuna.

4.2. Al Concorso si partecipa in forma anonima a tutela della parità di condizione di tutti i partecipanti.

4.3. Ogni concorrente può partecipare con un solo Progetto per Autore o gruppo di autori e Regista. E’ ammesso che il concorrente possa essere un solo soggetto che riveste la qualità sia di Autore che di Regista.

4.4. Sono ammessi al Concorso solo Progetti originali e inediti, scritti in lingua italiana e finalizzati alla realizzazione di serie web.

4.5. Non sono ammessi al Concorso Progetti e/o Sceneggiature tratti da testi letterari, anche se inediti, di autore diverso dall’autore/i indicato/i  nella domanda di partecipazione. Non sono ammessi Progetti che abbiano partecipato e/o vinto in precedenza altri concorsi nazionali o internazionali per scrittura di serie web, corti o piloti per serie tv, né dai quali siano stati tratti in precedenza film e/o prodotti audiovisivi, anche se ancora inediti all’atto dell’iscrizione dei partecipanti al Concorso, né progetti presentati a festival o altrimenti distribuiti, né progetti in fase di realizzazione.

4.6. I Progetti devono essere di proprietà esclusiva dell’Autore e/o degli Autori e non devono essere mai stati presentati prima a produttori e/o istituzioni.

 

Art.5 MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

I Progetti congiunti di autore/i e regista (i “Progetti”) dovranno essere inviati con le modalità di cui al successivo art.6 e consistere in:

5.1. un pitch o presentazione – lunghezza massima 10 righe per 60 battute. Una sintesi che racchiuda lo spirito del progetto, la linea principale della storia, l’approccio e la visione della serie web, il genere dell’opera;

5.2. soggetto di serie – max 2 pagine. Un’illustrazione in forma narrativa della storia, di come si svolgerà e svilupperà nell’arco della serie web.

5.3.la prima puntata della serie web in sceneggiatura,  redatta in “forma americana” come sotto descritta – minimo 5 e massimo 8 pagine - e 4 in soggetti – max 1 pagina;

5.4. note e intenzioni di regia – lunghezza massima 1 pagina – in cui il regista illustra la sua visione, il suo approccio stilistico e come si propone di realizzare il progetto e con quali tecniche e stile si intende intrecciare il repertorio con il nuovo materiale.

5..5. I Progetti inviati devono rispettare i seguenti criteri formali: fogli formato A4, carattere 12, esempio Courier o Arial, 30/35 righe a pagina e redatti in uno dei seguenti formati: .rtf/.doc/.pdf/final draft.

La Sceneggiatura deve essere redatta in forma americana, cioè con descrizioni a tutta pagina, dialoghi al centro, scene e pagine numerate.

I Progetti che non rispetteranno tali criteri formali non saranno ammessi al Concorso.

5.6  Tutti i materiali di partecipazione devono essere presentati con titolo unitario e su un unico file all’interno del quale non dovrà essere indicato il nominativo di autore/i e regista. Non saranno ammessi Progetti non completi. Al fine di garantire l’anonimato nell’era digitale, gli Autori dovranno creare un titolo da utilizzare esclusivamente per la partecipazione a “RAInventaRAI” e l’opera non dovrà circolare in nessuna forma pubblica, pena l’immediata esclusione.

 

Art. 6 - INVIO DEI PROGETTI

6.1. L’invio dei Progetti deve avvenire esclusivamente via web entro le ore 16 del 15 maggio 2014  secondo le seguenti istruzioni:

a) Invio via web attraverso il sito www.rainventa.rai.it

entrando nella pagina “Partecipa” e compilando l’apposita scheda di iscrizione, seguendo la semplice procedura guidata accessibile anche a chi non è un utente abituale di internet, che richiederà: il titolo (vedi art.5.6), una breve trama, l’inserimento come allegato dell’opera in uno dei formati indicati all’art.5.5.

Per partecipare al Concorso è necessario registrarsi fornendo un indirizzo di posta elettronica personale e attivo, che venga regolarmente consultato. Per ricevere informazioni attraverso la mailing list è necessario scegliere l’opzione “Acconsento” nel campo ‘Iscrizione alla newsletter’al momento della registrazione.

I dati richiesti per la registrazione verranno comunque conservati in un database separato e riservato al quale avrà accesso solo la Direzione Fiction e RaiNet per gestire i contatti con i concorrenti.

Al termine verrà visualizzata la conferma di avvenuta ricezione con il codice identificativo associato all’opera  inviata.

In caso di mancata conferma o di problemi con l’invio, contattare la Direzione Fiction ai seguenti recapiti mail: rainventa@rai.it

entro e non oltre le ore 12.00 del 15 maggio 2014.

 

Per completare la procedura di partecipazione ai selezionati verrà inviata via mail la domanda di partecipazione, che andrà debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta da tutti gli Autori del Progetto (Autore/i e Regista)e inviata secondo le modalità che saranno indicate nella mail stessa.

 

Nella domanda di partecipazione verranno richiesti:

a)    titolo originale dell’opera;

b)    dichiarazione in merito alla titolarità dei diritti d’autore;

c)    attestazione che il Progetto non contravviene ad alcuna norma del Bando e Regolamento, norme automaticamente accettate dai partecipanti all’atto dell’iscrizione;

d)    dichiarazione del/degli Autore/i della Sceneggiatura e del Regista circa la disponibilità a realizzare insieme il Progetto, sottoscrivere i necessari accordi di cessione dei diritti e partecipare a tutte le attività in programma per lo sviluppo del Progetto.

e) Breve nota biografica o curriculum professionale con la specifica e la sottoscrizione dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D. legs 196/2003 di tutti gli Autori e del Regista.

 

 

6.2. In assenza della documentazione sopra indicata i Progetti saranno esclusi dal Concorso.

 

6.3 I Progetti verranno conservati in un database ad accesso riservato, idoneo ad attribuire data certa. L’attribuzione avrà validità limitatamente al periodo di svolgimento del Concorso. La diffusione dei Progetti inviati al Concorso è limitata ai lavori di Giuria.

6.4. Le copie dei Progetti inviate alla Direzione Fiction verranno mantenute in archivio a discrezione degli organizzatori e non verranno restituite. Gli Autori dei Progetti manterranno tutti i diritti d’autore sulla propria opera, fatto salvo quanto disciplinato in prosieguo per quanto riguarda il Progetto Vincitore.

 

Art.7 – INFORMAZIONI

 

7.1. I concorrenti potranno consultare il sito www.rainventa.rai.it  per avere informazioni sul Concorso e prendere visione dell’elenco dei progetti di volta in volta selezionati. Sarà attivo un link al Concorso sul sito di Rai Fiction e Rai.it

7.2. I partecipanti verranno informati sulle fasi del Concorso attraverso una mailing list. Attenzione: per ricevere informazioni attraverso la mailing list è necessario selezionare l’apposita opzione al momento della registrazione al sito.

 

Art.8 – DIRITTI

 

8.1. L’Autore o gli Autori deve/ono essere esclusivi titolari di tutti i diritti sul Progetto. I Progetti devono risultare totalmente liberi da opzioni e/o cessioni totali o parziali in favore di terzi.

 

8.2 Qualora i Progetti si rivelassero essere non liberi da diritti di terzi o non nella titolarità degli Autori verranno esclusi dal Concorso e, qualora già selezionati, non potranno ottenere i premi in palio, fatti salvi i diritti degli organizzatori del Concorso alla completa manleva e al risarcimento di qualsiasi danno dovesse derivare agli organizzatori stessi per la violazione di tale disposizione essenziale.

 

8.3. Tutti i diritti relativi ai Progetti non selezionati rimarranno a tutti gli effetti nella piena ed esclusiva titolarità degli Autori.

 

8.4. I concorrenti sono in ogni caso responsabili in proprio della tutela della paternità delle opere presentate. In caso di controversia la Rai e tutti gli eventuali altri promotori, patrocinatori e partner coinvolti nel Concorso non potranno essere in alcun modo chiamati in causa.

 

8.5. Gli Autori dei Progetti e dei Piloti Finalisti e il Vincitore si impegnano ad inserire negli eventuali contratti di cessione dei diritti dei loro Progetti l’obbligo di menzionare l’attribuzione dei riconoscimenti ricevuti (es. finalista o vincitore al Concorso “RAInventaRAI”, sostenuto da Rai)  sul frontespizio delle pubblicazioni a mezzo stampa e/o nei titoli di testa dei prodotti audiovisivi eventualmente tratti dai Progetti premiati o segnalati, nonché in tutte le forme di lancio pubblicitario.

 

8.6. Gli Autori dei 10 Progetti Finalisti autorizzano fin d’ora la Rai alla pubblicazione sul sito dedicato al Concorso dei loro Piloti al solo fine di consentire alla giuria popolare di esprimere il proprio voto che concorrerà con quello della Giuria del Concorso ai fini della selezione dei 5 Piloti Finalisti che potranno accedere al Percorso di Sviluppo.

 

8.7. Gli Autori/Regista del Progetto Seriale dichiarato vincitore dalla Giuria, a fronte della riscossione del Premio, pari ad euro 3.500,00 (tremila/00 al lordo delle ritenute di legge), da intendersi quale corrispettivo forfettario ed omnicomprensivo “a Progetto” riservato all’Autore/i e al Regista (nelle percentuali determinate fra di essi a loro discrezione), cedono, con l’accettazione del presente Bando e Regolamento, alla Rai, a decorrere dalla comunicazione di vincita all’Autore/i e al regista del Progetto vincitore, tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento economico ( a mero titolo esemplificativo: letterari, cinematografici, televisivi, audiovisivi, multimediali, di pubblicazione sul web e a mezzo stampa), ivi compresi tutti i diritti necessari ed occorrenti per produrre e distribuire, senza limiti di tempo, spazio né di alcun altro genere, prodotti audiovisivi e loro derivati ed ancillari connessi al Progetto diretto dal Regista (“Contratto di cessione diritti”).

 

8.8 Gli Autori/Regista del Progetto proclamato vincitore riconoscono, pertanto, ora per allora, che la Rai assumerà dal momento della proclamazione del vincitore, in proprio o per mezzo di terzi aventi causa, le vesti di “produttore” del Progetto Vincitore e quindi di titolare esclusiva di tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento economico spettanti al produttore dell’opera realizzanda in ogni sede e con ogni mezzo conosciuto o di futura invenzione o eventualmente riconosciuto in seguito a sopravvenute disposizioni di legge, di cui potrà liberamente disporre, anche in favore di terzi.

 

8.9. Sono fatti salvi i diritti riservati dalla legge in favore degli Autori e del Regista ai sensi degli artt. 46 e 46 bis L. 633/1941 relativi all’equo compenso e all’equa remunerazione.

 

8.10. Gli Autori e il Regista dei Piloti Finalisti dovranno rendersi disponibili a partecipare a tutte le attività previste dal Percorso di Sviluppo e a sottoscrivere, in caso di vincita, tutti i necessari accordi contrattuali di cessione dei diritti d’autore sugli elaborati letterari e filmati pena l’esclusione. A tal fine si impegnano, con apposita dichiarazione scritta, così come formulata nel facsimile della domanda di partecipazione, che ne costituisce parte integrante e sostanziale, a sottoscrivere tutti i necessari documenti.

 

Art.9 – ACCETTAZIONE DEL BANDO E DEL REGOLAMENTO

 

9.1. Mediante la sottoscrizione della domanda di partecipazione e l’invio dei Progetti l’Autore/i e il Regista accettano tutto quanto previsto dal presente Bando di Concorso e le norme del relativo regolamento ivi contenute.

 

9.2. L’Autore/i e il regista rinunciano irrevocabilmente ad ogni pretesa, azione, richiesta o rivalsa nei confronti degli organizzatori del Concorso, dei membri del comitato scientifico e della Giuria e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel Concorso e li sollevano sin d’ora da ogni responsabilità al riguardo.

 

9.3. La mancata osservanza delle modalità di partecipazione o di presentazione e/o dei termini di invio dei Progetti previsti dal presente Bando e dal relativo Regolamento sarà considerata causa di esclusione dal Concorso.

 

Art.10 – CONTROVERSIE

 

10.1 In caso di controversia tra i concorrenti ovvero tra gli organizzatori e i finalisti in ordine all’interpretazione delle clausole del presente Bando e Regolamento, nonché all’applicazione e/o esecuzione delle clausole in essi contenute, la controversia stessa dovrà essere deferita d un Collegio Arbitrale, che deciderà secondo diritto, in modo rituale, a norma degli artt. 806 e ss. c.p.c.

 

10.2. Il Collegio sarà formato da tre membri, di cui due nominati rispettivamente da ciascuna delle due parti e il terzo dai primi due o, se in disaccordo, dal Presidente della Camera Arbitrale istituita presso la C.C.I.A.A. di Roma.

 

10.3. Il Foro dell’Arbitrato sarà quello di Roma e gli arbitri decideranno nel termine di 120 giorni dalla costituzione del Collegio Arbitrale.

 

Art.11 – NATURA DI CONCORSO LETTERARIO

 

Il Concorso “RAInventaRAI” rientra nelle esenzioni di cui all’art. 6 D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 (esenzione dall’applicazione della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali).

 

Art. 12 –INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 D.LGS. N.196/2003

 

La Rai, titolare del trattamento, informa che i dati personali forniti saranno utilizzati esclusivamente per consentire agli utenti di prendere parte al Concorso “RAInventaRAI” secondo le disposizioni di cui al presente regolamento e di usufruire del/i premio/i eventualmente assegnato/i a seguito di detta partecipazione.

I dati personali, il cui conferimento è facoltativo ma necessario per le suddette finalità, non saranno comunicati e verranno trattati manualmente e con mezzi elettronici.

La Rai comunica altresì che agli utenti competono i diritti di cui all’art.7 del Decreto legislativo n.196/2003, tra i quali quello di ottenere la cancellazione, l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione dei dati nonché di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento degli stessi. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi alla Rai-Radiotelevisione Italiana S.p.A., Viale Mazzini 14 – 00195 Roma o al responsabile del trattamento, il Direttore pro-tempore della Direzione Fiction c/o Viale Mazzini, 14 – 00195 Roma.

Liberatoria

Con l’invio del materiale filmato Ella prende atto ed accetta di concedere, a titolo gratuito, la libera utilizzazione da parte della Rai e delle società del Gruppo della sua immagine e voce eventualmente contenute nel materiale medesimo.

Ella altresì si impegna, contestualmente alla sottoscrizione del presente regolamento, ad ottenere analoghe liberatorie da parte di tutte le altre persone, a qualsivoglia titolo riprese nel filmato da Lei realizzato e inviato, acquisendo la necessaria sottoscrizione da parte delle stesse al presente regolamento.

Resta espressamente convenuto che, per effetto delle pattuizioni qui definite, la Rai acquisisce la titolarità esclusiva di tutti i  diritti di utilizzazione economica e di eventuale sublicenza in ogni sede, forma e modo in perpetuo, con qualsivoglia mezzo tecnico e/o tipologia di trasmissione esistente o di futura invenzione, con qualsiasi formato, su qualunque supporto, attraverso qualsiasi canale distributivo e/o piattaforma concepibili e realizzabili oggi e/o in futuro, con ogni più ampio diritto di elaborazione e riproduzione anche multimediale, senza limiti di spazio, tempo e passaggi in qualsivoglia lingua, del materiale inviato.

La Rai, pertanto, direttamente o attraverso i suoi cessionari o aventi causa, potrà liberamente utilizzare in tutto o in parte detto materiale in qualsiasi sede, forma e modo.

Ella e gli altri soggetti firmatari del presente regolamento ai sensi del presente articolo, dichiarate, pertanto, di non aver nulla a pretendere dalla Rai e/o suoi eventuali cessionari o aventi causa in relazione all’esercizio da parte della stessa/i dei diritti sopra elencati, con espressa rinuncia a qualsiasi azione, rivendicazione e pretesa comunque ad essi connesse.

Ella dichiara, infine, di tenere la Rai e suoi eventuali cessionari/aventi causa manlevati e indenni da richieste, contestazioni ed azioni di qualsivoglia natura da parte di chicchessia, a qualsiasi titolo o ragione avanzate al riguardo.

 

www.rainventa.rai.it

 

dg/20.11.13/03.01.14


 

Scarica il PDF

Rai.it

Siti Rai online: 847